Londra: il medico Edward Erin, che sciolse pillole abortive nel caffè della sua amante, ha provato a vendicarsi. Piano fallito.

Ci siamo già occupati del 46enne Edward Erin, medico condannato a 6 anni di carcere per aver sciolto alcune pillole abortive in tre occasioni nelle bevande che ha poi servito alla sua amante incinta, con l’intento di farle perdere il bambino e mantenere così nascosta la sua relazione clandestina.La condanna, emessa nel novembre del 2009,

Ci siamo già occupati del 46enne Edward Erin, medico condannato a 6 anni di carcere per aver sciolto alcune pillole abortive in tre occasioni nelle bevande che ha poi servito alla sua amante incinta, con l’intento di farle perdere il bambino e mantenere così nascosta la sua relazione clandestina.

La condanna, emessa nel novembre del 2009, non è però servita a redimere il medico che, rivela il Sun, avrebbe messo in atto un piano per vendicarsi della donna che, grazie alla sua testimonianza, l’ha fatto finire in carcere.

Il piano prevedeva la collaborazione dell’ex compagno di cella di Erin, la cui identità non è stata resa note, ora libero.

Lui, su ordine di Erin, avrebbe dovuto avvicinare la segretaria Bella Prowse, rubarle il telefono cellulare ed inviare un sms al telefono di Erin con scritto che in sede processuale si era inventata tutto e che chiedeva perdono per questo.

Poi, sempre senza farsi notare, il giovane avrebbe dovuto rimettere il telefono cellulare nella borsa della Prowse.

In questo modo, con la confessione della donna ricevuta via SMS, Erin avrebbe potuto chiedere un appello e, secondo i suoi piani, esser scagionato.

Poi, sempre secondo lui, la donna sarebbe stata arrestata per aver mentito e per aver fatto arrestare un innocente.

Nulla di questo è accaduto: il presunto complice di Erin, dopo aver incontrato la Prowse, ha deciso di tirarsi indietro e si è rivolto alla redazione del Sun che, d’accordo con lui, è riuscita ad incastrare il medico.

Il giovane, con una telecamera nascosta, è tornato in carcere da Erin ed insieme hanno ripassato il piano. Il video con la confessione, poi, è stato passato alle autorità.

L’indagine è ancora in corso.

Via | The Sun

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →