Viterbo: bruciavano i capelli al compagno, trovato materiale neonazista a casa dell’arrestato

Il tema dei giovani neonazisti sparsi un po’ per tutta la penisola italica sembra suscitare scalpore solamente in queste ultime settimane, come se in passato non fossero esistiti. Succede quindi che il ritrovamento di materiale nazifascista nel pc di un 14enne diventi una notizia da raccontare.E’ il caso del 14enne di Viterbo arrestato per atti

di fabio

Il tema dei giovani neonazisti sparsi un po’ per tutta la penisola italica sembra suscitare scalpore solamente in queste ultime settimane, come se in passato non fossero esistiti. Succede quindi che il ritrovamento di materiale nazifascista nel pc di un 14enne diventi una notizia da raccontare.

E’ il caso del 14enne di Viterbo arrestato per atti di bullismo nei confronti di un proprio compagno, assieme ad altri due complici. Il video qui sopra mostra i tre ragazzi mentre bruciano i capelli della vittima di un anno più piccolo, ne avevamo parlato nello specifico in un articolo di qualche giorno fa.

Le indagini effettuate dalla polizia sul pc del 14enne arrestato hanno portato alla luce una sorta di archivio nazifascista, con simboli, scritte, filmati dei regimi nazista e fascista, cariche della polizia, ma soprattutto una versione integrale del filmato incriminato. Nella versione estesa gli specialisti hanno potuto vedere cos’è successo prima dell’atto incendiario: i ragazzi avevano disegnato una svastica sul volto della vittima con un pennarello, assieme alle scritte “acab” (all cops are bastards) e “handicappato”.

Il giovane verrà sottoposto ad interrogatorio a Roma ed ho paura che ciò che ne risulterà sarà una prassi assodata tra i ragazzotti della provincia di Viterbo. Essendo della zona posso garantire che almeno un ragazzo su due ha materiale nazifascista dentro casa come fossero caramelle, anche se poi da lì a massacrare di botte qualcuno ce ne corre, solitamente. Ma l’odio no, quello è sempre ben fissato in testa e pronto ad esplodere.

Via | Repubblica e Tusciaweb

I Video di Blogo