Genova: Damiano Ivano Paganetto uccide a coltellate il padre e cerca di togliersi la vita

Ancora una tragedia, questa mattina a Genova, che ha come protagonista una persona in cura presso un centro di salute mentale.Lui si chiama Damiano Ivano Paganetto, ha 37 anni e stamattina, nel corso di una lite, ha ucciso a coltellate il padre Luciano, di 77 anni.E’ accaduto nell’appartamento di famiglia in via Ungaretti 60, nel


Ancora una tragedia, questa mattina a Genova, che ha come protagonista una persona in cura presso un centro di salute mentale.

Lui si chiama Damiano Ivano Paganetto, ha 37 anni e stamattina, nel corso di una lite, ha ucciso a coltellate il padre Luciano, di 77 anni.

E’ accaduto nell’appartamento di famiglia in via Ungaretti 60, nel quartiere Pegli.

Paganetto, alto oltre un metro e novanta e di corporatura molto robusta, dopo aver ucciso il padre, ha cercato di togliersi la vita con una coltellata al petto, ma i soccorritori sono riusciti a disarmarlo e ad impedire il peggio.

Ferita, non è chiaro se nel tentativo di difendere il marito, anche la madre di Damiano, Angela Gambale, di 70 anni.

Damiano è ora ricoverato in gravi condizioni nell’ospedale Villa Scassi di Sampierdarena: stando all’ultimo bollettino, non sarebbe in pericolo di vita.

Via e Foto | Città Di Genova