UK: condannati i capi di una gang di pedofili. Carcere a vita per Mohammed Liaqat e Abid Saddique

Nel novembre scorso ci siamo occupati di una gang di pedofili che per quasi due anni, fino ai primi mesi del 2009, ha terrorizzato la cittadina inglese di Derby.A capo del gruppo c’erano Mohammed Liaqat e Abid Saddique, rispettivamente di 28 e 27 anni, inglesi originari del Pakistan, che per mesi hanno adescato e stuprato


Nel novembre scorso ci siamo occupati di una gang di pedofili che per quasi due anni, fino ai primi mesi del 2009, ha terrorizzato la cittadina inglese di Derby.

A capo del gruppo c’erano Mohammed Liaqat e Abid Saddique, rispettivamente di 28 e 27 anni, inglesi originari del Pakistan, che per mesi hanno adescato e stuprato minorenni da una parte all’altra della città.

Attiravano le vittime, tutte di età compresa tra i 12 e i 18 anni, con un po’ di alcol e droga e, dopo esser riusciti a conquistare la loro fiducia, fissavano un secondo appuntamento.

Ed è durante questi secondi incontri che avvenivano le violenze, spesso in presenza degli altri membri della gang, pronti a picchiare e minacciare le vittime con martelli.





I due, riconosciuti colpevoli lo scorso novembre, ieri sono stati condannati al carcere a vita: Liagat dovrà scontare almeno 8 anni prima di poter avanzare richiesta per la libertà vigilata.

Per Saddique, invece, ne dovranno passare 11. Quest’ultimo era stato giudicato colpevole di ben 14 capi d’accusa, tra i quali stupro e sequestro di persona, rispetto ai 10 di Liaqat.

Gli altri membri della gang, ne avevamo già parlato, erano stati condannati nel corso di due precedenti processi:

Mohamed Rehman, 26enne, dovrà scontare 7 anni e mezzo per stupro, Akshay Kumar, 38enne, passerà due anni e 10 mesi in carcere per pedopornografia.
Graham Blackham, già condannato in passato per violenza ai danni di minorenni, ha ottenuto una pena di 3 anni per aver violato il Sexual Offender Prevention Order, che gli vietava di avere contatti con persone sotto i 18 anni.
Farooq Ahmed, 28 anni e Naweed Liaqat, 33 anni, sconteranno 18 mesi di carcere per aver minacciato uno dei testimoni del processo.
Il 24enne Faisal Mehmood, invece, ha ricevuto tre anni e l’ordine di deportazione in Pakistan per aver avuto attività sessuali con minori di 16 anni.
L’ultima condanna è stata per il 31enne Ziafat Rafin, che forniva la droga alla gang. Per lui tre anni di carcere.

Via | The Sun

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →