Brasile, catturato il trafficante colombiano John Freddy Manco Torres

John Freddy Manco Torres, il numero 2 del cartello colombiano di Medellìn, è stato arrestato venerdì all’aeroporto internazionale di Rio De Janeiro.

Duro colpo al cartello di Medellìn, una delle storiche organizzazioni della droga attive in Colombia. Venerdì scorso il numero 2 del cartello, il narcos John Freddy Manco Torres, è stato arrestato all’aeroporto internazionale Tom Jobim di Rio de Janeiro dopo essere arrivato dalla Spagna con un passaporto falso.

La notizia è stata resa nota soltanto in queste ore, dopo che le autorità locali hanno sbrigato tutte le procedure e comunicato l’arresto alle autorità colombiane e spagnole. Si faceva chiamare Ivan Dario Gallegon Gonzalez e stava viaggiando insieme a una donna non ancora identificata.

La vera identità del narcotrafficante, già condannato nel 2008 in Colombia per traffico di droga e per aver cercato di corrompere un giudice per evitare la condanna, è stata scoperta non appena le autorità aeroportuali hanno disposto ulteriori accertamenti.

E così quello che era sembrato un semplice arresto per possesso di documento falso si è rivelato un duro colpo al cartello di Medellìn, che raggiunse il suo apice tra il 1976 e il 1993, quando fu decapitato dal governo colombiano in collaborazione con gli Stati Uniti.

L’uomo si trova rinchiuso nel carcere Ary Franco, a nord di Rio De Janeiro, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Foto © Getty Images