USA: le sorelle Scott condannate all’ergastolo libere se una dona un rene all’altra

Le sorelle Gladys e Jamie Scott, di 36 e 38 anni, dal 1994 stanno scontando una condanna all’ergastolo in un penitenziario del Mississipi per rapina a mano armata. Ora però potrebbero uscire dal carcere. Il governatore dello Stato, il repubblicano Haley Barbour, infatti ha annunciato una sospensione della condanna a tempo indeterminato se Gladys donerà


Le sorelle Gladys e Jamie Scott, di 36 e 38 anni, dal 1994 stanno scontando una condanna all’ergastolo in un penitenziario del Mississipi per rapina a mano armata. Ora però potrebbero uscire dal carcere. Il governatore dello Stato, il repubblicano Haley Barbour, infatti ha annunciato una sospensione della condanna a tempo indeterminato se Gladys donerà un rene alla sorella la cui uscita di prigione era stata già prevista proprio perché la donna necessita di un trapianto.

All’origine degli ergastoli, come accennato, una rapina compiuta nel 1993. Nessun morto ma un uomo ferito alla testa; bottino, 11 dollari. Per quel reato, secondo quanto scrive Humanrights.change.org, furono condannati a pene ben più lievi – grazie alle infomazioni fornite alle autorirà sulle sorelle Scott – altri tre uomini che oggi sono liberi e che avrebbero raccontato di aver fornito elementi utili all’accusa delle sorelle dopo aver subito pressioni da parte di alcuni poliziotti.

Per il rilascio delle donne si erano battuti i gruppi per i diritti civili, tra cui NAACP Missisipi, evidenziando, tra l’altro, quanto fosse sproporzionata la pena inflitta rispetto al reato commesso. “È una grande vittoria per lo stato del Mississippi e per due persone che hanno ricevuto una condanna eccessiva” ha commentato il presidente dell’associazione.

Via | Msnbc
Foto | AP