UK: il “cannibale con la balestra” Stephen Griffiths ripreso dopo l’omicidio di Suzanne Blamires

Le indagini su altre possibili vittime di Stephen Griffiths, il “cannibale con la balestra” condannato martedì scorso al carcere a vita per l’omicidio di tre prostitute, continuano senza sosta. Il Mirror, nel frattempo, è entrato in possesso di un video, ripreso dalla telecamere a circuito chiuso installate nel palazzo in cui risiedeva Griffiths, e l’ha




Le indagini su altre possibili vittime di Stephen Griffiths, il “cannibale con la balestra condannato martedì scorso al carcere a vita per l’omicidio di tre prostitute, continuano senza sosta.

Il Mirror, nel frattempo, è entrato in possesso di un video, ripreso dalla telecamere a circuito chiuso installate nel palazzo in cui risiedeva Griffiths, e l’ha pubblicato.

Negli otto minuti, che potete vedere qui sopra, si vede il cannibale con la balestra uscire di casa in cerca di una vittima.

Secondo gli inquirenti, Griffiths aveva appena ucciso la prostituta Suzanne Blamires quando, appena un’ora dopo, era di nuovo pronto ad uccidere.


La sua vittima successiva doveva essere la 28enne Rosalyn Edmondson, che vedete con lui nel video.

La giovane, infatti, fu adescata da Griffiths mentre era intenta a carcere crack ed eroina da acquistare.

Lei, in un primo momento, si è lasciata convincere, ma una volta arrivata sotto l’appartamento dell’uomo ha cambiato idea ed è fuggita.

Griffiths, a quel punto, torna a casa e si occupa del cadavere della sua seconda vittima, Suzanne Blamires.

Nell’ultima parte del video lo si vede uscire di casa con un sacchetto nero in mano. Secondo gli inquirenti, quel sacchetto conteneva parti della giovane vittima.

Le indagini vanno avanti.

Via | Mirror