Trinitapoli: trovato corpo decapitato nelle campagne del Foggiano

E’ giallo nel Foggiano, dopo che questa mattina un dipendente di un’azienda agricola lungo la strada per Trinitapoli ha trovato il corpo senza vita di un uomo. Il cadavere, a quanto si è appreso, era decapitato e la testa è stata rinvenuta a qualche metro di distanza dal corpo. La vittima, rivelano gli inquirenti, è


E’ giallo nel Foggiano, dopo che questa mattina un dipendente di un’azienda agricola lungo la strada per Trinitapoli ha trovato il corpo senza vita di un uomo.

Il cadavere, a quanto si è appreso, era decapitato e la testa è stata rinvenuta a qualche metro di distanza dal corpo.

La vittima, rivelano gli inquirenti, è già stata identificata: si tratta di un cittadino romeno che lavorava presso la stessa azienda agricola in cui è impiegato l’uomo che l’ha ritrovato.

La morte dovrebbe risalire alle ultime ore. Ieri, infatti, alcuni testimoni hanno riferito di aver visto l’uomo lavorare nei campi.

Mistero sulle cause della morte, che saranno chiarite da un’autopsia. Gli inquirenti ritengono, però, che la testa sia stata staccata dal corpo da alcuni animali.

Le indagini proseguono.

AGGIORNAMENTO:

Il mistero sembra risolto. Ion Mema, questo il nome del 52enne deceduto, sarebbe rimasto incastrato nella catena del rottweiler messo a guardia dell’azienda agricola. Si legge su TeleRadioErre:

Laila, però, era particolarmente nervosa: l’ha aggredito, lui probabilmente avrebbe tentato di liberarsi ma nei momenti di concitazione la catena gli si è attorcigliata al collo. L’animale, infatti, ha iniziato a tirare la catena che ha prima strangolato e poi decapitato il rumeno. La testa è stata ritrovata a 400 metri dal corpo.

Ultime notizie su Cold Case

Tutto su Cold Case →