Bergamo: bulle prendono in giro ragazzino disabile. Lui: “ignoranti da ignorare”

Bergamo, due 16enni hanno deriso e scimmiottato un coetaneo disabile che era in centro con la mamma. La donna ha raccontato l’episodio in un post su Facebook

Hanno preso in giro un’adolescente disabile che era in centro con la mamma. È accaduto a Bergamo e protagoniste in negativo della vicenda sono due ragazzine di 16 anni.

A darne notizia è stata la stessa madre del ragazzo con difficoltà motorie. “Mio figlio è un supereroe” ha scritto la donna in un post di sfogo su Facebook invitando “mamme e papà” a insegnare ai loro figli a guardare ai diversamente abili “con occhi di ammirazione”.

Erika Defendi, questo il nome della donna, ha raccontato in dettaglio dell’episodio di bullismo di cui è stato vittima il figlio nel centro di Bergamo mentre stavano andando a prendere un gelato: le due 16enni hanno deriso e imitato il ragazzo, affetto dalla nascita da diplegia.

Mi giro… e vedo una delle due che scimmiotta la camminata di mio figlio e se la ride di brutto con l’amica, non so dirvi che cosa ho provato in quel momento…ovviamente non sono stata zitta… ringraziando il cielo mio figlio mi ha fermata e con molta calma mi ha detto: Persone così ignoranti vanno ignorate, io faccio così

Una lezione di vita, sottolinea mamma Erika nel suo post:

mi ha resa orgogliosa della sua maturità a 15 anni sa dare lezioni di vita e sogna di laurearsi. Io avevo il cuore a pezzi mi sembrava di essere tornata al giorno in cui 15 anni fa ho ricevuto la notizia che mio figlio sarebbe stato disabile a vita. Ora mi chiedo ma che società stiamo creando? Mi rivolgo a tutti i miei coetanei che ormai sono genitori ma voi insegnate ai vostri figli a guardare le persone diversamente abili con occhi di ammirazione anziché dire a loro di non guardare oppure evitare l’argomento?!

Di certo non è mancata la solidarietà social, il post della donna è stato condiviso da quasi 22mila persone.

I Video di Blogo.it