Isola d’Elba, associazione a delinquere: arrestato vice prefetto

La Guardia di Finanza ha arrestato il vice prefetto reggente l’ufficio della prefettura dell’isola d’Elba e un uomo ritenuto esponente di una famiglia della ‘ndrangheta operante in Piemonte

La Guardia di Finanza ha arrestato il vice prefetto dell’Isola d’Elba e un membro di una famiglia ritenuta affiliata alla ‘ndrangheta operante in Piemonte. Nei confronti di altre sette persone, invece, sono scattati gli arresti domiciliari: gli indagati sono accusati a vario titolo di associazione a delinquere e porto abusivo di esplosivi.

L’operazione fa parte di un’indagine più articolata e che ha portato alla denuncia di ben 27 persone, ritenute responsabili a vario titolo di reati come associazione a delinquere, porto abusivo di esplosivi (per compiere atti intimidatori) contrabbando di sigarette, indebita compensazione di debiti tributari, illecita sottrazione al pagamento delle accise sugli alcolici. In manette sarebbe finito un esponente della famiglia di ‘ndrangheta, mandante dell’omicidio del procuratore di Torino Bruno Caccia.

I Video di Blogo

Milano: scippo in diretta nella metropolitana (VIDEO)