Trapani: barricato in casa spara ai carabinieri e poi si uccide

Castellammare del Golfo (Trapani): un pensionato di 74 anni, affetto da depressione, dopo aver litigato con la moglie ha imbracciato un fucile che aveva in casa, in Contrada Marmora, esplodendo decine di colpi in strada

Barricato in casa e armato di fucile ha sparato all’impazzata da una finestra contro carabinieri e passanti prima di togliersi la vita.

Notte di paura a Castellammare del Golfo, in provincia di Trapani, dove un pensionato di 74 anni, affetto da depressione, dopo aver litigato con la moglie ha imbracciato un fucile che aveva nella sua abitazione, in contrada Marmora, esplodendo decine di colpi in strada contro chiunque tentare di avvicinarsi.

I carabinieri di Castellammare del Golfo hanno circondato la casa, erigendo una zona rossa e un cordone per evitare che qualcuno venisse colpito, poi alle 3.04 del mattino il tragico epilogo: dopo una lunga e infruttuosa trattativa con tra carabinieri e pensionato quest’ultimo ha puntato il fucile contro se stesso si è suicidato.

Sul posto erano accorsi anche i reparti speciali per una eventuale irruzione. Le forze dell’ordine erano state allertate dalla moglie e dai vicini di casa del pensionato. Dopo la furiosa lite con il marito la donna aveva lasciato l’abitazione raccontando poi dei problemi psichici di cui l’uomo aveva cominciato a soffrire negli ultimi tempi.

I Video di Blogo

Milano: scippo in diretta nella metropolitana (VIDEO)