Terremoto nel centro Italia: consegnate 3.260 casette ai terremotati

Quasi tutte le casette di legno ordinate dopo il terremoto che ha devastato il centro Italia sono state consegnate ai cittadini.

Sono passati quasi due anni dalla prima forte scossa che ha sconvolto il centro Italia e ridotto in ginocchio migliaia di persone. Era il 24 agosto 2016 e da quel momento per quattro regioni del centro Italia è iniziato un incubo fatto di mesi di forti scosse che hanno provocato il decesso di 299 persone e importanti crolli in tutte le aree più vicine ai vari epicentri.

Migliaia di persone sono rimaste senza casa e oggi la Protezione Civile ha confermato che gli interventi sono a buon punto, almeno sul fronte delle Soluzioni Abitative di Emergenza da consegnare a chi ne aveva fatto richiesta. Sono 3.645 le richieste ricevute e al 15 maggio 2018 le SAE consegnate sono state 3.260:

A queste si aggiungono ulteriori 306 Sae installate ma in attesa della conclusione della seconda fase di urbanizzazione che, unitamente alle casette già consegnate, portano il totale al 98% del fabbisogno.

Nel dettaglio, lo spiega la Protezione Civile, 1.514 casette sono state consegnate nel Marche, 787 nel Lazio, 742 in Umbria e 217 in Abruzzo.