Parigi, accoltella passanti in pieno centro: un morto e 4 feriti. Ucciso l’aggressore, arrestato un amico

L’attentato è stato rivendicato dall’Isis. L’aggressore, Khamzat Asimov, era nato in Cecenia nel 1997.

16.44 – La polizia francese ha arrestato oggi a Strasburgo “un amico” di Khamzat Azimov, il giovane di 21 anni ucciso ieri a Parigi dopo aver accoltello dei passanti in pieno centro, causando un morto e quattro feriti.

12.50 – La stampa francese ha diffuso le generalità del giovane attentatore di Parigi, identificato come il 21enne di origine cecena Khamzat Asimov. Fonti non ancora confermate hanno rivelato che il 21enne, da tempo cittadino francese, era stato schedato e inserito nella lista delle persone sospettate di radicalizzazione e, quindi, potenzialmente pericolose per la sicurezza della Francia.

13 maggio 2018, 9.00 – Sono fuori pericolo le quattro persone ferite ieri sera a coltellate a Parigi, come confermato stanotte dal ministro degli interni francese Gérard Collomb, che si è recato in ospedale per far loro visita. Due di loro – un uomo di 34 anni e una donna di 54 anni – sono ancora in gravi condizioni, mentre gli altri due feriti saranno dimessi nelle prossime ore.

Il giovane che avrebbe agito per conto dell’ISIS, come prontamente rivendicato dall’organizzazione terroristica, era nato in Cecenia nel 1997 e al momento non è chiaro quando aveva fatto il suo ingresso in Francia. La polizia di Parigi sta mantenendo il massimo riserbo sulla vicenda, almeno in queste delicate ore in cui si sta facendo chiarezza sull’accaduto.

La stampa locale si è soltanto limitata a confermare che i genitori del giovane, entrambi residenti in Francia, sono stati subito fermati per essere interrogati

Aggiornamento domenica 13 maggio, ore 00:30 – Il procuratore di Parigi, Francois Molins, in una brevissima conferenza stampa ha spiegato che l’antiterrorismo sta indagando sugli accoltellamenti avvenuti nei pressi dell’Opera che sono costati la vita a una donna e il ferimento di altre quattro persone. Intanto l’Isis ha rivendicato l’attacco attraverso il suo organo di propaganda Amaq, precisando che è stato compiuto da “un soldato” dello Stato Islamico.

Il Presidente della Francia Emmanuel Macron ha scritto:

“La Francia paga ancora una volta il prezzo del sangue ma non cede un millimetro ai nemici della libertà. Il mio pensiero va alle vittime e ai feriti, oltre che ai loro cari. Saluto a nome di tutti i francesi il coraggio dei poliziotti che hanno neutralizzato il terrorista”

Ucciso l’aggressore

Sabato 12 maggio 2018
Aggiornamento ore 22:30 – Secondo le prime informazioni, l’aggressione è avvenuta in rue de Saint-Augustin, all’altezza della fermata Quattro Settembre tra l’operazione e la sede della Borsa, nel 2° Arrondissement. Ora la zona è blindata e intanto il ministro degli interni Gérard Collomb ha commentato ringraziando le forze dell’ordine per il loro sangue freddo e la rapidità con cui hanno bloccato l’aggressore, poi ha aggiunto che il suo primo pensiero va alle vittime di “questo atto odioso”. Secondo fonti citate dalla radio Europe 1 l’aggressore gridava “Allah Akbar” mentre pugnalava. Lo riferiscono

La Prefettura di Parigi ha chiarito che ci sono due feriti gravi, due feriti gravemente e un morto.

Passanti accoltellati in centro a Parigi

Torna la paura a Parigi: oggi, sabato 12 maggio 2018, in pieno centro, ossia nel quartiere dell’Opera, un uomo ha aggredito dei passanti. Secondo quanto riportato da BFM-Tv ci sarebbe almeno un morto e quattro feriti, alcuni gravi. I poliziotti presenti nella zona hanno subito aperto il fuoco contro l’attentatore che sarebbe stato ucciso. Tuttavia non ci sono ancora notizie certe né sul numero dei feriti, né sulle sorti dell’assalitore.