Brindisi, fermato un 33enne con la scritta “pusher” sulla maglia

Il giovane, fermato per un controllo di routine, è stato trovato in possesso di 350 grammi di marijuana e 138 grammi di hashish.

Una t-shirt con la scritta “pusher” (spacciatore in italiano) e 350 grammi di marijuana e 138 grammi di hashish in auto. Tanto valeva andarsi a denunciare direttamente. Eppure, anche se in teoria voleva essere una cosa goliardica, un semplice controllo di routine per un 33enne di Brindisi si è concluso con l’arresto.

L’uomo, identificato come Marco De Iaco, è stato fermato ieri pomeriggio per un controllo mentre si trovava a bordo della propria automobile. L’odore di marijuana ha subito insospettito gli agenti e un controllo più approfondito ha fatto emergere la droga nascosta in auto. La t-shirt con la scritta è stata soltanto un curioso caso che ovviamente non costituisce reato né un’aggravante, anche se non si è trattata dall’idea più furba di sempre.

Oltre alla droga, i militari hanno sequestrato al giovane un bilancino elettronico di precisione, 130 euro in contati e 1000 bustine di cellophane a chiusura ermetica destinate a contenere le dosi di droga da vendere al dettaglio.

I Video di Blogo

Milano: scippo in diretta nella metropolitana (VIDEO)