Siano: attentati dinamitardi per influenzare l’attività del Comune, 11 arresti

Gli 11 arrestati avrebbero messo a segno 16 attentati dinamitardi a Siano per soggiogare l’attività del Comune.

di remar

Sono undici gli arresti eseguiti questa mattina dai carabinieri di Salerno che ritengono di aver sgominato un gruppo criminale di stampo camorristico. Nel dettaglio le persone finite in manette sono accusate di aver messo a segno 16 attentati dinamitardi a Siano (centro delle provincia, di 10mila abitanti) con l’intento di influenzare l’amministrazione comunale puntando per questa via alla gestione e al controllo di attività economiche e imprenditoriali della zona, per cercare di garantirsi la concessione di appalti e servizi pubblici.

L’operazione e gli arresti dei carabinieri hanno riguardato le province di Napoli, Avellino, Catanzaro, Rimini, Pesaro-Urbino, Palermo e Novara. Gli arrestati dovranno ora difendersi dalle accuse di associazione per delinquere di stampo mafioso dedita a compiere atti:

contro l’incolumità pubblica, il patrimonio, l’economia e i diritti politici dei cittadini, nel comune di Siano e zone limitrofe, con l’obiettivo di soggiogare l’attività comunale.

L’ordinanza di custodia cautelare a carico degli indagati è stata emessa dal gip del tribunale di Salerno su richiesta della locale Direzione distrettuale antimafia.

Foto © Getty Images – Tutti i diritti riservati

I Video di Blogo

Ultime notizie su Camorra

Tutto su Camorra →