Sanremo: 21enne freddato in un negozio

Giovanni Isolani, 21enne di Sapri (Salerno) ma residente a Praia a Mare (Cosenza) aveva cercato rifugio in un negozio di frutta e vedura dopo aver avuto una lite con il suo assassino. Inutilmente. L’uomo lo ha seguito e dopo aver intimato al commesso di scansarsi altrimenti rischi di fare una brutta fine ha sparato a


Giovanni Isolani, 21enne di Sapri (Salerno) ma residente a Praia a Mare (Cosenza) aveva cercato rifugio in un negozio di frutta e vedura dopo aver avuto una lite con il suo assassino. Inutilmente. L’uomo lo ha seguito e dopo aver intimato al commesso di

scansarsi altrimenti rischi di fare una brutta fine

ha sparato a bruciapelo al ragazzo uccidendolo. Subito dopo si è allontanato indisturbato mentre il commesso si allontanava in stato si shock. A nulla sono valsi gli sforzi degli uomini del 118 subito intervenuti. Il ragazzo è morto pochi minuti dopo.

Adesso è caccia al killer. Le forze dell’ordine si stanno prodigando con posti di blocco sulle principali arterie dopo aver perlustrato gli scantinati ed i garage nelle dirette vicinanze del negozio nella speranza che l’uomo vi avesse cercato rifugio. Hanno anche setacciato i cassonetti nella speranza che l’omicidia si fosse sbarazzato dell’arma subito dopo il delitto ma inutilmente.

Le modalità dell’omicidio lasciano pensare ad un regolamento di conti, e questo spinge gli inquirenti a valutare da quanto tempo il ragazzo si trovava a Sanremo e perchè. Restano però parecchi dubbi anche considerato che il giovane era incensurato.

Non vi sono invece dubbi sullo sato di sconcerto che l’omicidio ha suscitato nella cittadina. Le parole di Roberto Cavallone, Procuratore della Repubblica di Sanremo, ne sono un chiaro segno

E un fatto preoccupante, segno, ancora una volta, che ci sono parecchie armi sul territorio, senza alcun controllo. Sul movente stiamo ancora lavorando