Addio Pizzo 5: ecco come Sandro Lo Piccolo evitava la cattura

Come faceva a sfuggire sempre alla cattura Sandro Lo Piccolo, arrestato insieme al padre Salvatore a novembre del 2007? La risposta è arrivata per gli investigatori nel corso delle indagini sfociate nell’operazione Addio Pizzo 5 e porta il nome di un arrestato per favoreggiamento aggravato, Giuseppe Enea, di 37 anni. L’uomo, per l’accusa, fornì al

Come faceva a sfuggire sempre alla cattura Sandro Lo Piccolo, arrestato insieme al padre Salvatore a novembre del 2007? La risposta è arrivata per gli investigatori nel corso delle indagini sfociate nell’operazione Addio Pizzo 5 e porta il nome di un arrestato per favoreggiamento aggravato, Giuseppe Enea, di 37 anni. L’uomo, per l’accusa, fornì al giovane boss il suo passaporto, la sua carta d’identità e la sua patente. Documenti veri, foto falsa: quella di Sandro Lo Piccolo. Il passaporto di Enea era stato emesso nel 2004, la carta d’identità era stata rilasciata nel giugno 2006 dalla delegazione municipale di Tommaso Natale-Sferracavallo. I documenti verrano trovati nell’ultimo covo dei boss a Giardinello.

Secondo quanto scoperto dagli investigatori Enea si recò all’ufficio con un documento rovinato chiedendo che gli venisse sostituito: poi la carta d’identità deteriorata finì nelle mani Sandro Lo Piccolo. Dal Giornale di Sicilia:

In questo modo, Enea riuscì a impedire l’identificazione del numero e dei dati anagrafici dell’intestatario. Infine, è stato trovato anche il duplicato della patente, rilasciata a Enea nel 2005. Questi comportamenti hanno indotto gli investigatori a «ritenere indubitabile la consapevolezza da parte di Enea della condizione criminale del latitante», integrando gli estremi di ausilio concreto e rilevante prestato per salvaguardare la latitanza del boss. 

Anche un altro arrestato utilizzava la stessa pratica di fornire i propri documenti. Si tratta di Giuseppe Nicoletti, 45 anni, che con lo stesso trucco ha favorito l’allora latitante Francesco Franzese, a cui vennero trovati la patente di guida e una Vespa intestate a Nicoletti.

Via | Giornale di Sicilia

Ultime notizie su Mafia

Tutto su Mafia →