Coppe Europee volley: in Champions Trento fuori, Macerata ai Play Off 6 contro Cuneo. “Tutta” Piacenza ai 4i di Challenge

Tutti i risultati dei match di Diatec Trentino, Lube Macerata, Copra Elior e Rebecchi Nordmeccanica Piacenza.

Gioie e dolori questa sera per le squadre italiane impegnate nelle Coppe Europee di volley: mentre Macerata raggiunge Cuneo nei Play Off 6 di Champions, Trento, per la prima volta dopo quattro Final Four consecutive, non solo non arriva alle semifinali, ma nemmeno ai quarti, eliminata al Golden Set dai furbissimi russi della Dinamo Mosca di Yuri Cherednik.

I ragazzi di Radostin Stoytchev hanno dominato il match, vincendo in tre set senza troppa resistenza da parte degli avversari che si sono risparmiati per il set di spareggio, nel corso del quale sono stati sempre in vantaggio e sono riusciti a chiuderlo sul 15-12.
Davvero un brutto colpo per Kaziyski e compagni, abituati a vincere e a ottenere il massimo nelle competizioni importanti.

Senza contare che, avendo Trento perso solo al tie-break l’andata in Russia, e vinto stasera con il massimo scarto, la formula del crudele Golden Set lascia proprio l’amaro in bocca.
Questa uscita dalla Champions League brucia parecchio ai gialloblù, che hanno vinto questo trofeo consecutivamente per tre anni dal 2009 al 2011 e sono arrivati terzi l’anno scorso.
Trento ha comunque un altro Mondiale per Club da giocare e uno scudetto che vuole strappare dalle maglie di Macerata.

E a proposito di Macerata, la vittoria dei biancorossi di stasera e la qualificazione ai Play Off 6 dà la certezza a noi italiani di avere almeno una squadra in Final Four. I campioni d’Italia, infatti, affronteranno nel prossimo turno la Bre Banca Lannutti Cuneo che ieri ha eliminato l’ACH Volley Ljubliana.
I ragazzi di Giuliani stasera hanno avuto un po’ più di difficoltà rispetto all’andata in Polonia contro l’Asseco Resovia che oggi è riuscita a strappare un set, il terzo. Ma Travica e compagni hanno poi prontamente recuperato chiudendo il quarto con un ampio vantaggio.

Per quanto riguarda la Challenge Cup, le due squadre di Piacenza, le ragazze della Rebecchi Nordmeccanica e i ragazzi della Copra Elior, si sono qualificate entrambe ai quarti di finale, rispettivamente del torneo femminile e di quello maschile, senza alcun intoppo.

Per la Rebecchi Nordmeccanica Piacenza il match a Cipro contro il TRB_Danoi Ael Limassol è stato più facile di un allenamento. Le ragazze di Davide Mazzanti hanno vinto agevolmente per 3-0, come all’andata, con le avversarie che sono riuscite a segnare in tutto solo 17 punti in una partita che è durata in totale meno di tre quarti d’ora. Le piacentine si ritroveranno ad affrontare ai quarti di finale le francesi del Rocheville Le Cannet che sono guidate dal loro ex coach Riccardo Marchesi.

Qualche difficoltà in più per i maschietti di Piacenza. La Copra Elior ha vinto anch’essa per 3-0 come all’andata, ma nel terzo set contro i bulgari del CVC Gabrovo è dovuta arrivare ai vantaggi per chiudere la pratica e cominciare a pensare ai quarti di finale contro la squadra che domani vincerà tra i bielorussi dello Stroitel Minsk e i greci dell’Olympiacos Piraeus (all’andata la squadra di Minsk ha vinto per 3-1 in trasferta).

Qui di seguito i tabellini delle quattro partite delle italiane di stasera e tutti gli accoppiamenti dei Play Off 6 di Champions League maschile.

 

Champions League maschile: Diatec Trentino-Dinamo Mosca

Diatec Trentino-Dinamo Mosca 3-0 (25-19, 25-18, 25-12) Golden Set 12-15

Trentino Diatec: Kaziyski 12, Juantorena Portuondo 16, Vieira De Oliveira 1, Lanza 1, Tzourits 5, Colaci (L), Stokr 14, Bari (L), Birarelli 7. Non entrati Sintini, Valsecchi, Uchikov. All. Stoytchev

Dinamo Mosca: Nikitin, Grankin 3, Kurek 5, Bragin (L), Shchadilov 1, Markin 4, Kharitonov 1, Shcherbinin 4, Kruglov 11, Bezrukov, Krivets 3. Non entrati Stepanyan. All. Cherednik

Arbitri: Loderus Frans-Godoy Alonso Rafael
Durata set: 26′, 25′, 23′;
Trentino Diatec: battute errate 13, ace 7
Dinamo Mosca: battute errate 12, ace 2

 

Champions League maschile: Lube Banca Marche Macerata-Asseco Resovia

Cucine Lube Banca Marche Macerata-Asseco Resovia Rzeszow 3-1 (25-23, 25-18, 23-25, 25-18)

Cucine Lube Banca Marche Macerata: Pajenk, Zaytsev 18, Parodi 14, Stankovic 11, Monopoli, Henno, Travica 1, Starovic 1, Kooy 9, Podrascanin 9. Non entrati De Moraes Lampariello , Tartaglione. All. Giuliani

Asseco Resovia Rzeszow: Lotman 3, Grzyb 3, Nowakowski 9, Tichacek 1, Kosok 5, Akhrem 16, Bartman 17, Kovacevic 10, Perlowski, Ignaczak (L). Non entrati Dobrowolski, Buszek. All. Kowal

Arbitri: Bernaola Mario-Yener Aziz
Spettatori: 1.970
Incasso: 9.315
Durata set: 26′, 22′, 29′, 23′
Cucine Lube Banca Marche Macerata: battute errate 12, ace 4
Asseco Resovia Rzeszow: battute errate 23, ace 6

 

Play Off 6 Champions League maschile

I Play Off 6 di Champions League maschile si giocheranno nella prima metà di febbraio (andata tra il 5 e il 7, ritorno tra il 12 e il 14) e gli accoppiamenti saranno:
Bre Banca Lannutti Cuneo-Cucine Lube Banca Marche Macerata
Zenit Kazan-Dinamo Mosca
Zaksa Kedzierzyn-Kozle-Arkas Izmir

Avremo dunque due derby, uno italiano e l’altro russo, e una sfida tra polacchi e turchi. La quarta semifinalista è il Lokomotiv Novosibirsk che organizzerà la Final Four a Omsk.

 

Challenge Cup femminile: TRB_Danoi Ael Limassol-Rebecchi Nordmeccanica Piacenza

TRB_Danoi AEL Limassol-Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 0-3 (7-25, 7-25, 10-25)

TRB_Danoi AEL Limassol: Katsunotou 1, Constantinou 3, Neofytou (L), Kouduna 5, Velev 3, Konstantinou 3, Kazmierczak 2. Non entrate Iordanou, Ruxandoiu. All. Ruxandoiu

Rebecchi Nordmeccanica Piacenza: Leggeri 10, Meijners 14, Secolo 10, Nicolini 2, Ferretti 6, Sansonna (L), Guiggi 7, Bosetti 10, Zilio. Non entrate Turlea, Radenkovic. All. Mazzanti

Arbitri: Kozlova (Russia), Yordanov (Bulgaria)
Durata set: 14′, 14′, 15′, tot. 43′

 

Challenge Cup maschile: Copra Elior Piacenza-CVC Gabrovo

Copra Elior Piacenza-CVC Gabrovo 3-0 (25-19, 25-13, 29-27)

Copra Elior Piacenza: Latelli (L), Corvetta 1, Papi 1, Ogurcak 6, Simon 7, Zlatanov 8, Tencati 7, Maruotti 4, Vettori 19, De Cecco 4. Non entrati Fei, Holt Maxwell. All. Monti

CVC Gabrovo: Petkov 11, Paliyski 3, Vlasev 5, Vuldzhev 6, Stefanov 12, Naydenov 1, Lekov 1, Kichukov, Bodurov, Mitev. Non entrati Yordanov, Minchev. All. Liubomir

Arbitri: Costantinides-Romero
Spettatori: 1.875
Incasso: 7.623
Durata set: 23′, 17′, 31′;
Copra Elior Piacenza: battute errate 16, ace 8
CVC Gabrovo: battute errate 11, ace 3

Foto © Legavolley.it

Ultime notizie su Champions League Pallavolo Maschile

Tutto su Champions League Pallavolo Maschile →