Pattinaggio Artistico, Carolina Kostner punta al quinto oro europeo

Venerdì e sabato, Carolina Kostner parteciperà al suo undicesimo europeo.

La pattinatrice artistica su ghiaccio Carolina Kostner si trova attualmente a Zagabria. Venerdì e sabato, infatti, l’azzurra proverà a conquistare il suo quinto oro europeo in carriera e l’ottavo podio consecutivo nella manifestazione.

Intervistata da La Gazzetta dello Sport, la Kostner ha manifestato un sano disinteresse verso i numeri e le statistiche. Ciò che emoziona maggiormente la pattinatrice campionessa del mondo in carica è il fatto che molte promesse del pattinaggio artistico su ghiaccio, ormai, si ispirano a lei.

Carolina è contenta e onorata di essere fonte di ispirazione per le nuove leve ma ha ammesso di sentire anche la responsabilità che questo ruolo comporta. Ecco le sue principali dichiarazioni a riguardo:

Sono cresciuta nel mito di Irina Slutskaya, Katarina Witt e di Michelle Kwan. Erano e resteranno i miei idoli. Credo che le sensazioni che ho provato quando ho gareggiato con Irina e Michelle, quando mi sono cambiata nel loro spogliatoio, siano le stesse che provano le giovani quando ora si trovano con me. Ne avverto la responsabilità.

Parlando nei dettagli dell’undicesimo europeo di Carolina Kostner, la pattinatrice ha annunciato che non ci saranno particolari novità nei programmi:

Bastano i programmi scelti per questa stagione, il Frankenstein Junior e il Bolero. Son talmente belli, che meritano di essere pattinati al meglio.

Carolina ha annunciato una novità solo per quanto riguarda il metodo di allenamento:

Nei giorni di scarico, ho introdotto alternative come qualche km con gli sci da fondo o qualche camminata veloce con le ciaspole. Arrivo in fondo devastata, ma è divertente.

Tra le avversarie più temibili che si presenteranno all’Europeo, ci sono le 16enni provenienti dalla Russia, Elizaveta Tuktamysheva e Adelina Sotnikova:

Un conto è primeggiare a livello juniores, un altro confrontarsi con atlete molto più esperte. Detto questo, sul loro talento e le loro qualità non c’è da dubitare.

Foto | © Getty Images