Genova, omicidio a Nervi: uccisa farmacista Paola Carosio, fermato ex compagno

Omicidio nella notte a Genova. Paola Carosio, farmacista di 44 anni, è stata strangolata all’interno di un’abitazione nel quartiere Nervi. A dare l’allarme Germano Graziadei, 43 anni, ingegnere. L’uomo, scrive Genova24.it, è l’ex compagno della vittima. Ha chiamato il 118 dicendo che la donna aveva avuto un malore mentre faceva il bagno. La sua versione


Omicidio nella notte a Genova. Paola Carosio, farmacista di 44 anni, è stata strangolata all’interno di un’abitazione nel quartiere Nervi. A dare l’allarme Germano Graziadei, 43 anni, ingegnere. L’uomo, scrive Genova24.it, è l’ex compagno della vittima. Ha chiamato il 118 dicendo che la donna aveva avuto un malore mentre faceva il bagno. La sua versione non ha però convinto ed è stato posto in stato di fermo come si legge su la Repubblica Genova. Sul collo della donna l’anatomopatologo ha riscontrato segni di strangolamento.

(…) Germano Graziadei continua a sostenere la tesi del malore anche se i carabinieri sono convinti che gli elementi raccolti contro di lui sono “schiaccianti, e sufficienti per ritenere Graziadei colpevole”. Il movente potrebbe essere quello della gelosia.

Foto | Flickr

I Video di Blogo.it