Taranto, agguato in centro: ucciso pregiudicato 57enne

È morto in ospedale Antonio Santagato, 57 anni, ferito questa mattina in un agguato a colpi di arma da fuoco a Taranto.

di remar

È morto in ospedale Antonio Santagato, 57 anni, ferito questa mattina a colpi di arma da fuoco in pieno centro a Taranto. Le condizioni dell’uomo erano apparse subito molto gravi. L’agguato è avvenuto in via Mazzini intorno alle 9.00, in una strada affollata di passanti che hanno assistito al delitto.

Santagato, pregiudicato secondo quanto riferito dalle forze dell’ordine, sarebbe stato raggiunto da più colpi di pistola, alcuni dei quali alla spina dorsale. Sul luogo dell’agguato è poi arrivata la polizia che ha avviato le indagini per risalire all’identità del killer e al movente.

Ad agire, secondo le prime testimonianze raccolte, sarebbe stata una sola persona poi fuggita a piedi. Un aiuto agli investigatori potrebbe arrivare dalle immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza di una tabaccheria.

Il 57enne era stato condannato nel maxi processo contro la mafia tarantina denominato Ellesponto (sugli anni della guerra tra il clan Modeo e il clan De Vitis) ed era agli arresti domiciliari con il permesso di spostarsi per motivi di salute. Nonostante prontamente soccorso, per Santagato non c’è stato nulla da fare: il decesso è avvenuto nella sala di rianimazione dell’ospedale Santissima Annunziata di Taranto.

Foto © Getty Images – Tutti i diritti riservati

Ultime notizie su Mafia

Tutto su Mafia →