Cagliari: arrestato latitante Riccardo Piras della “Banda di Is Mirrionis”

Lo aspetta una condanna all’ergastolo per duplice omicidio. Il latitante sardo Riccardo Piras, 59 anni, è stato arrestato dai militari dell’Arma a Cagliari davanti all’ingresso di una ricevitoria del lotto. Tentava la fortuna, ma proprio quella sua passione per il gioco lo avrebbe tradito. Tramite alcune schedine giocate e verificate con una perizia calligrafica i


Lo aspetta una condanna all’ergastolo per duplice omicidio. Il latitante sardo Riccardo Piras, 59 anni, è stato arrestato dai militari dell’Arma a Cagliari davanti all’ingresso di una ricevitoria del lotto. Tentava la fortuna, ma proprio quella sua passione per il gioco lo avrebbe tradito. Tramite alcune schedine giocate e verificate con una perizia calligrafica i carabinieri sarebbero arrivati a lui. Scrive L’Unione Sarda:

Piras, protagonista della guerra tra bande che insanguinò il quartiere cagliaritano di Is Mirrionis tra la fine degli anni ’80 e l’inizio del decennio successivo, è stato condannato all’ergastolo per la spietata esecuzione di due trafficanti, Mariano Deidda e Diego Porcedda. I due erano stati uccisi da Piras perché non avevano pagato una partita di droga portata dall’Olanda. Il corpo di Deidda era stato abbandonato come monito in una discarica, mentre quello di Porcedda non è mai stato trovato perché, probabilmente, dato in pasto ai maiali o distrutto con l’acido.

Via | La Nuova Sardegna