Genova: molestava le bambine all’asilo, arrestato un bidello

Almeno sei gli episodi che sarebbero stati accertati. Ad incastrare il bidello ci sono le immagini delle telecamere che erano state installate nei locali della scuola dell’Infanzia.

di remar

Un bidello di una scuola pubblica dell’infanzia di Genova è stato arrestato con l’accusa di molestare le bambine che frequentano l’istituto. Secondo gli investigatori della Squadra mobile del capoluogo ligure gli abusi avvenivano quando l’uomo, un 60enne, accompagnava le bambine in bagno.

Almeno sei gli episodi che sarebbero stati accertati. Ad incastrare il bidello ci sono le immagini delle telecamere che erano state installate nei locali della scuola per ordine del pm che ha coordinato l’inchiesta. L’uomo è stato arrestato dalla polizia di Genova con un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip Nadia Magrini per l’accusa di violenza sessuale su minori.

Le indagini erano partite dopo che le stesse bambine ai genitori avevano raccontato di quegli strani comportamenti dl bidello. Le bimbe molestate sarebbero almeno cinque, di un’eta compresa tra i 4 e i 5 anni. Le mamme dopo aver sentito le versioni delle piccole si sono confrontate tra loro e hanno sporto denuncia. Nella giornata di ieri l’arresto del bidello, cui sono stati concessi i domiciliari.

A febbraio un caso analogo a Vimercate, in provincia di Monza e Brianza: un bidello di 65 anni venne arrestato flagranza di reato mentre molestava una bambina nei bagni della scuola elementare in cui lavorava da otto anni.

© Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati