Roma: 62enne ucciso in strada a Tor Sapienza

Omicidio a Roma: la vittima è un 62enne romano, Claudio D’Andria, incensurato. L’uomo è stato ucciso intorno alle 7 con un colpo di pistola alla testa.

di remar

13.11 – I killer di Claudio D’Andria sarebbero arrivati in sella a uno scooter in viale Giorgio Morandi, secondo alcune testimonianze raccolte dalla polizia. Sul possibile movente dell’omicidio è ancora buio fitto e mentre si scava nel passato e nel giro di frequentazioni del 62enne non si esclude nemmeno un movente di tipo passionale. D’Andria, custode comunale in pensione, dopo la separazione dalla moglie viveva in casa con l’anziana madre.

11.17 – La polizia scientifica avrebbe recuperato un solo bossolo sul luogo dell’omicidio a Tor Sapienza. D’Andria non aveva mai avuto guai con la legge, dai primi accertamenti l’uomo non aveva nessun precedente ed è per questo che pur non tralasciando allo stato nessuna ipotesi la Squadra mobile della capitale diretta da Renato Cortese considererebbe debole la pista della criminalità locale. Piuttosto in queste ore gli investigatori stanno ascoltando parenti, amici e conoscenti di D’andria per capire se di recente o in passato la vittima avesse litigato o avuto screzi con qualcuno, magari proprio nel quartiere in cui stamattina è stato ucciso con un colpo di pistola al capo.

Omicidio in strada a Roma dove questa mattina nella zona di Tor Sapienza, in viale Giorgio Morandi, un uomo è stato freddato a colpi di arma da fuoco mentre rincasava dopo aver portato fuori i cani. La vittima è Claudio D’Andria, 62enne romano incensurato. L’uomo è stato ucciso intorno alle 7.00 con un colpo di pistola alla testa secondo le prime informazioni. L’agguato sotto casa, nei pressi dello stabile in cui abitava.

Le indagini su quella sembra un’esecuzione in piena regola sono state avviate dalla squadra mobile della questura di Roma.

(in aggiornamento)

Foto © TMNews