Verona: aggredisce 18enne e gli punta pistola alla tempia – video

Nessuno dei presenti aveva denunciato l’aggressore

[blogo-video id=”586861″ title=”Aggressione Verona” content=”” provider=”brid” video_brid_id=”” video_original_source=”” image_url=”https://s3.eu-west-1.amazonaws.com/video.blogo.it/thumb/KlMJC2Up-640.jpg” thumb_maxres=”0″ url=”230276″ embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNTg2ODYxJyBjbGFzcz0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudCc+PGlmcmFtZSBjbGFzcz0nbXBfdmlkZW9fdGhlbWUgaWZyYW1lX19tcF92aWRlb190aGVtZScgc3JjPSJodHRwOi8vY3JvbmFjYWVhdHR1YWxpdGEuYWRtaW4uYmxvZ29zZmVyZS5pdC92cC81ODY4NjEvIiBhbGxvd2Z1bGxzY3JlZW49InRydWUiIHdlYmtpdGFsbG93ZnVsbHNjcmVlbj0idHJ1ZSIgbW96YWxsb3dmdWxsc2NyZWVuPSJ0cnVlIiBmcmFtZXNwYWNpbmc9JzAnIHNjcm9sbGluZz0nbm8nIGJvcmRlcj0nMCcgZnJhbWVib3JkZXI9JzAnIHZzcGFjZT0nMCcgaHNwYWNlPScwJz48L2lmcmFtZT48c3R5bGU+I21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzU4Njg2MXtwb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNTg2ODYxIC5icmlkLCAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fNTg2ODYxIGlmcmFtZSB7cG9zaXRpb246IGFic29sdXRlICFpbXBvcnRhbnQ7dG9wOiAwICFpbXBvcnRhbnQ7IGxlZnQ6IDAgIWltcG9ydGFudDt3aWR0aDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O2hlaWdodDogMTAwJSAhaW1wb3J0YW50O308L3N0eWxlPjwvZGl2Pg==”]Aggressione in pieno giorno nel piazzale antistante la stazione ferroviaria di Verona Porta Nuova. I fatti sono stati immortalati dal video realizzato da una persona che si trovava in uno degli autobus fermi nel piazzale.

Quella che in un primo momento sembrava un’animata discussione tra due cittadini stranieri si trasforma in una lite: uno dei due, uno srilankese di 23 anni, prende a calci e pugni un connazionale di 18. Ad un certo punto il 23enne estrae una pistola e la punta alla tempia della sua vittima, poi si allontana.

In quei momenti, nessuno dei tanti cittadini presenti chiama la polizia per denunciare l’accaduto.

È il ragazzo aggredito ad allertare le forze dell’ordine che, anche grazie al video, rintracciano poco dopo il 23enne in Viale Palladio.

L’aggressore oppone resistenza e ferisce due agenti in modo non grave, poi deve arrendersi e finisce in manette: dovrà rispondere di tentata rapina, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

L’Arena di Verona riporta che l’arma utilizzata per minacciare il connazionale si è poi rivelata una pistola ad aria compressa modificata e potenziata.

Video: FB Tacticalife