Denise Pipitone, Piera Maggio chiede di spostare le indagini a Palermo

La mamma di Denise Pipitone ha chiesto alla Procura di Palermo di prendere in carico le indagini su Anna Corona, madre di Jessica Pulizzi, e sulla novità emerse dalle rivelazioni del testimone Battista Della Chiave.

Piera Maggio, la madre di Denise Pipitone è arrivata ai ferri corti con la Procura di Marsala, titolare dell’inchiesta su Anna Corona, madre di Jessica Pulizzi, e del secondo filone avviato in seguito alle rivelazioni del testimone Battista Della Chiave, tanto da aver chiesto ufficialmente alla Procura generale di Palermo l’avocazione delle indagini.

Il motivo di questa decisione è presto detto. Per la signora Maggio i pm di Marsala sarebbero inattivi e per il bene del caso dovrebbe essere un’altra Procura ad occuparsi del caso, quella di Palermo.

La richiesta di avocazione di tutte le indagini contro Anna Corona e di quelle scaturenti dalle dichiarazioni di Battista Della Chiave è stata presentata oggi alla Procura generale presso la Corte di Appello di Palermo, come confermato dal legale di Piera Maggio, l’avvocato Giacomo Frazzitta.

L’anziano Della Chiave, sordomuto, ha raccontato di aver visto, nella tarda mattinata di quel primo settembre 2004, la piccola Denise Pipitone in braccio al nipote Giuseppe Della Chiave, compagno di un’amica di Anna Corona. L’uomo, secondo il racconto del testimone, si recò nel magazzino in cui l’anziano parente stava lavorando e gli chiede di fare una chiamata dal suo telefono fisso.

Diverse telefonate, poi, sono intercorse tra una donna di nome Loredana, Anna Corona e la mamma Antonietta Lo Cicero nel corso di quella giornata. Poi Pino, il nipote dell’uomo, sarebbe fuggito con Denise a bordo di una motocicletta.

L’anziano ha riferito anche, stavolta alla trasmissione tv Chi l’ha visto?, di aver visto la piccola Denise a bordo di un peschereccio ormeggiato al porto di Mazara del Vallo. Dove sta la verità? Che la svolta nel caso di Denise si nasconda proprio nel racconto di questo testimone?

Intanto, in attesa di novità, domattina riprenderà a Marsala il processo a Jessica Pulizzi, la sorellastra di Denise, imputata insieme all’ex fidanzato Gaspare Ghaleb per concorso nel sequestro della bimba.

Ultime notizie su Cold Case

Tutto su Cold Case →