Elezioni 2013, arriva il generatore di istruzioni per non far cancellare il voto al M5S

Dall’Osso e Piazza di Movimento Cinque Stelle hanno dato consigli opposti agli elettori per quanto riguarda l’uso della matita copiativa.

Puntuale come le paranoie che circolano in rete sul voto, arriva il generatore di istruzioni per non far cancellare il voto al M5S.

Un’azzeccata parodia di quel che si è manifestato in queste ore (e giorni) sui social network

Per ottenere nuove istruzioni per non far cancellare il voto, è sufficiente seguire il link e poi aggiornare.

La paranoia delle matite da umettare

Esternare i propri dubbi riguardo presunti brogli elettorali è comportamento, ormai, ordinario, ogni volta che ci si presenta ad un importante appuntamento elettorale. Il confine, però, tra l’avocare presunti complotti e la paranoia più evidente è molto labile.

Lo dimostra questa breve serie di opinioni, esternate tramite Facebook da Matteo Dall’Osso, candidato del Movimento Cinque Stelle alla Camera, e da Marco Piazza, la persona che ha seguito la compilazione delle liste, sempre per quanto riguarda il movimento di Beppe Grillo.

Argomento di discussione? La matita copiativa. Questo è stato il consiglio elargito agli elettori da Dall’Osso:

Prima del voto, bagnatevi la mano con la saliva, umettate la matita e poi votate, solo così il vostro voto sarà indelebile…M5S e vinciamo noi… Il voto è valido solo se la matita è stata umettata.

Di parere completamente opposto, è Piazza che ha riservato agli elettori le seguenti raccomandazioni:

IMPORTANTE per ELETTORI e RAPPRESENTANTI DI LISTA!!!!
Per avere la certezza assoluta che la matita sia davvero copiativa e il segno effettivamente indelebile, alcuni votanti “ciucciano la matita” (la bagnano/umettano con la saliva). Infatti, le matite indelebili (che DEVONO essere usate nei seggi), se bagnate, lasciano un caratteristico tratto tendente al violaceo con delle piccole sbavature. Ho concreti motivi di ritenere che molti elettori a questo giro faranno questa “verifica”. PER GLI ELETTORI: Attenzione!! le schede macchiate o con segni di riconoscimento sono INVALIDE. Se pertanto vi capitasse di macchiare involontariamente la vostra scheda fatevene dare un’altra.

Il risultato di questa diatriba? Ora, tra gli elettori del Movimento Cinque Stelle, impazza il panico tra chi ha leccato e chi non ha leccato la punta della matita.

Qualche paranoia in meno e qualche dichiarazione sensata in più, in certe occasioni, farebbero solo del bene.

Foto | © Getty Images