Lecce: migrante ucciso da automobilista pirata

In provincia di Lecce un ciclista è stato ucciso da un’auto pirata: la ricostruzione dei fatti

Un uomo di 31 anni, di nazionalità guineana, è stato travolto e ucciso la scorsa notte, in provincia di Lecce.

I fatti sono accaduti tra l’una e le tre di notte: il 31enne era in bicicletta e stava percorrendo la strada che unisce Squinzano e Campi Salentina (gallery in alto).

Il corpo è stato ritrovato questa mattina, poco dopo le 6, da un contadino: il giovane non è stato subito identificato perché non aveva con sé i documenti. Poche ore dopo si è risaliti alla sua identità, visto che si trovava di un ospite di uno centro per migranti di Squinzano.

Il ciclista è stato travolto dalla vettura che arrivava da dietro ad alta velocità. L’automobilista che ha ucciso il 31enne non si è fermato per prestare soccorsi. Sono subito scattate le indagini dei Carabinieri per identificare il responsabile dell’incidente mortale.

Tra le prove a disposizione alcune parti della freccia dell’auto, mentre sembra non siano stati ritrovati frammenti più utili, come quelli di carrozzeria e parabrezza.