Sedicenne violentata e seviziata per oltre un anno, arrestati due uomini

La giovane è stata sottoposta a un anno e mezzo di violenza e brutalità da due uomini di 69 e 45 anni

Due uomini, di 69 e 45 anni, sono stati arrestati con l’accusa di violenza sessuale aggravata. I due avrebbero abusato per un anno e mezzo di una sedicenne facendo leva prima sulle condizioni disagiate in cui vive e poi sul senso di colpa verso la famiglia di lei. I due sono vicini di casa della vittima e si sono trovati, del tutto casualmente, ad essere i suoi aguzzini per un periodo di tempo molto lungo.

Sicuri del silenzio della giovane hanno sviluppato un sistema che si basava tutto sulla certezza che nessuno dei due avrebbe mai parlato. Invece la ragazza è riuscita a sfuggire a questo giogo psicologico e fisico. Ha denunciato tutto alle forze dell’ordine che in breve tempo hanno trovato tutti i riscontri necessari a portare a termine l’arresto.

La Procura di Bari parla di “Una serie di turpi e deprecabili violenze poste in essere dagli indagati in danno della vittima, in maniera così sistematica e violenta da avere compromesso la sua integrità di minore, con gravi ripercussioni sia dal punto di vista fisico che psicologico”.

La ragazza, alternando momenti di pianto e disperazione ad altri di lucidità, ha raccontato tutto e ne è emerso un quadro terrificante. I due l’hanno seviziata e hanno abusato sessualmente di lei senza mostrare alcun tipo di pietà umana, anzi la brutalità era assolutamente la norma nel loro comportamento.