Omicidio Gabriele Sandri: mercoledì il processo d’appello per l’agente Spaccarotella, condannato a 6 anni di carcere in primo grado

E’ previsto per mercoledì l’inizio del processo d’appello per l’omicidio di Gabriele Sandri, ucciso con un colpo di pistola l’11 novembre del 2007.Per quell’omicidio fu condannato Luigi Spaccarotella, agente della Polstrada: 6 anni di carcere contro i 14 chiesti dal pm Giuseppe Ledda.Dopo quella sentenza (qui trovate le motivazioni), tutte le parti coinvolte avevano presentato


E’ previsto per mercoledì l’inizio del processo d’appello per l’omicidio di Gabriele Sandri, ucciso con un colpo di pistola l’11 novembre del 2007.

Per quell’omicidio fu condannato Luigi Spaccarotella, agente della Polstrada: 6 anni di carcere contro i 14 chiesti dal pm Giuseppe Ledda.

Dopo quella sentenza (qui trovate le motivazioni), tutte le parti coinvolte avevano presentato ricorso in appello: la procura di Arezzo, la procura generale della Toscana, la difesa e la parte civile.

Cosa succederà mercoledì in aula? La procura generale, quella di Arezzo e la famiglia Sandri chiedono che venga riconosciuto l’omicidio volontario e, quindi, un aumento della pena inflitta a Spaccarotella in primo grado.

Al contrario la difesa del giovane chiederà la conferma dell’omicidio colposo e una riduzione della pena.

In attesa della sentenza, Spaccarotella è fuori dal carcere, come vi segnalammo in occasione della condanna di primo grado:

in base alle previsioni del codice di procedura penale, l’imputato attenderà in libertà il processo di secondo grado, che si svolgerà probabilmente il prossimo anno. Solo quando la sentenza nei confronti di Spaccarotella diventerà irrevocabile sarà emesso il provvedimento per l’esecuzione della pena.

Via | Il Reporter

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →