Montesilvano, droga: operazione Quadrifoglio, 18 arresti per spaccio

I carabinieri della compagnia di Montesilvano (Pescara) stanno eseguendo dalle prime luci dell’alba di oggi l’operazione antidroga “Quadrifoglio” che sta interessando le province di Pescara, Milano e Modena. Diciotto le misure cautelari noticate dai militari a italiani e magrebini. Quattro persone sono finite in carcere, 10 agli arresti domiciliari, mentre per gli altri soggetti coinvolti

di remar


I carabinieri della compagnia di Montesilvano (Pescara) stanno eseguendo dalle prime luci dell’alba di oggi l’operazione antidroga “Quadrifoglio” che sta interessando le province di Pescara, Milano e Modena.

Diciotto le misure cautelari noticate dai militari a italiani e magrebini. Quattro persone sono finite in carcere, 10 agli arresti domiciliari, mentre per gli altri soggetti coinvolti è stato disposto l’obbligo di dimora.

I provvedimenti sono stati emessi dal gip del Tribunale di Pescara su richiesta del pm, dopo le indagini, partite a ottobre del 2008, svolte dai militari del Nucleo operativo radiomobile della compagnia di Montesilvano.

Oltre ai reati legati agli stupefacenti in un caso viene contestato il favoreggiamento personale. Le indagini sono state effettuate a Montesilvano, nella provincia di Pescara, ma anche a Milano e Modena, dove vivono gli indagati. Al centro del blitz ci sono due distinti gruppi, composti da italiani e magrebini. Il primo, secondo l’accusa, si occupava dello spaccio di cocaina, il secondo del traffico di hashish.

Foto | Flickr