Honduras, duplice omicidio: uccisi imprenditore Massimo Cassinera e moglie

Un imprenditore originario del Torinese, Massimo Cassinera, di 49 anni, e sua moglie Jessica Padron Perez, 34 anni, sono stati uccisi a colpi di mitraglietta lunedì scorso a La Ceiba, in Honduras, dove gestivano una concessionaria di moto. Stavano viaggiando a bordo di un suv Nissan in direzione della loro abitazione, nel rione residenziale di

di remar


Un imprenditore originario del Torinese, Massimo Cassinera, di 49 anni, e sua moglie Jessica Padron Perez, 34 anni, sono stati uccisi a colpi di mitraglietta lunedì scorso a La Ceiba, in Honduras, dove gestivano una concessionaria di moto.

Stavano viaggiando a bordo di un suv Nissan in direzione della loro abitazione, nel rione residenziale di Los Angeles, quando sono stati raggiunti da sconosciuti che dopo aver aperto il fuoco hanno fatto perdere le loro tracce.

Secondo i quotidiani locali ben cinquanta colpi sarebbero stati esplosi all’indirizzo dell’auto guidata dal 49enne. Al momento nessuna pista sembra privilegiata dagli investigatori: dal tentativo di rapina ad una ipotetica vendetta per motivi ancora sconosciuti le indagini proseguono a 360 gradi.

Intanto il quotidiano El Tiempo ricorda che nell’ultima settimana sono sei le persone uccise a La Ceiba, tra cui un poliziotto. Cassinera era in Honduras dal 2008. Conosciuto e stimato dalla comunità italiana, finora non erano mai emerse notizie riguardanti minacce o tentativi di aggressione ai suoi danni.

Foto | Flickr