Sarah Scazzi: dubbi sull’orario del delitto. I RIS sospettano che la ragazza sia stata uccisa dopo le 15.30

Tra i tanti dubbi nel caso dell’omicidio di Sarah Scazzi, c’è sicuramente l’orario del decesso della giovane, finora collocato tra le 14.28 e le 14.35 del 26 agosto scorso.Ora i carabinieri del RIS hanno aggiunto un tassello che finora non era stato preso in considerazione: Sarah, intorno alle 14.00, aveva mangiato un sofficino.Nello stomaco della


Tra i tanti dubbi nel caso dell’omicidio di Sarah Scazzi, c’è sicuramente l’orario del decesso della giovane, finora collocato tra le 14.28 e le 14.35 del 26 agosto scorso.

Ora i carabinieri del RIS hanno aggiunto un tassello che finora non era stato preso in considerazione: Sarah, intorno alle 14.00, aveva mangiato un sofficino.

Nello stomaco della 15enne, invece, non sono state ritrovate tracce di cibo.

Se questo particolare dovesse venir confermato (si deve attendere il completamento degli esami), bisognerebbe posticipare, almeno di un paio d’ore, l’orario dell’omicidio.

Questo significherebbe il cambiamento di tutte le carte in tavola, forse si dovrebbero far ripartire le indagini quasi da zero.

Una diversa interpretazione di questo particolare è stata data da Giancarlo Umani Ronchi, consulente di parte di Michele Misseri, secondo il quale il cibo potrebbe esser stato espulso quando il cadavere era nel pozzo.

Luciano Garofalo, l’ex generale dei Ris che lavora come consulente per la famiglia Scazzi, ritiene molto difficile la possibilità descritta da Umani Ronchi.

Un altro punto oscuro riguarda l’arma del delitto, non ancora ritrovata. Si legge su La Gazzetta Del Mezzogiorno:

La cintura indicata da Misseri non è certamente quella dell’assassinio. Ma non lo sarebbero neanche le altre 49 cinture sequestrate in via Deledda: ce n´è soltanto una, che seppur differente rispetto al racconto di Michele, coinciderebbe invece con l’indicazione data dal professor Strada nella perizia della Procura e sulla quale ci sono tracce biologiche che in queste ore stanno analizzando.

Dubbi anche sul lugo del delitto. Se Sarah è stata uccisa nel garage dei Misseri, come è possibile che non siano state rinvenute tracce biologiche? Forse è stato pulito a fondo, così come l’abitazione, altro possibile luogo del delitto in cui però non sono state trovate tracce.

Le indagini proseguono.

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →