Torino, omicidio Ionel Viorel Bandol davanti discoteca: tre arresti

I carabinieri del comando provinciale hanno arrestato tre persone ritenute coinvolte nell’omicidio di Ionel Viorel Bandol, il 26enne romeno ucciso a coltellate nella notte tra sabato e domenica davanti alla discoteca Batmania di Torino.Sono tre giovani connazionali della vittima. Due sono stati intercettati dai militari in Friuli, al confine italo-sloveno, mentre stavano per espatriare. Il

di remar


I carabinieri del comando provinciale hanno arrestato tre persone ritenute coinvolte nell’omicidio di Ionel Viorel Bandol, il 26enne romeno ucciso a coltellate nella notte tra sabato e domenica davanti alla discoteca Batmania di Torino.

Sono tre giovani connazionali della vittima. Due sono stati intercettati dai militari in Friuli, al confine italo-sloveno, mentre stavano per espatriare.

Il terzo è stato fermato e tratto in arresto in Piemonte. Domenica notte, dopo l’omicidio, gli assassini di Ionel si erano allontanati in taxi facendo perdere le proprie tracce.

Secondo la ricostruzione degli investigatori il giovane sarebbe stato colpito a morte dopo una lite scoppiata per uno sguardo, un apprezzamento di troppo, nei confronti di una ragazza.


Il litigio è poi proseguito fuori dalla discoteca; il gruppo di persone con cui Ionel aveva litigato lo ha aggredito a calci e pugni, finché qualcuno non ha estratto un coltello: quattro fendenti che non hanno lasciato scampo al 28enne.

L’autore materiale dell’omicidio sarebbe secondo gli investigatori Ciprian Ionut Ipate, 20 anni, fermato in Friuli Venezia Giulia a bordo di un pullman insieme a un coetaneo accusato di favoreggiamento. Di concorso in omicidio è invece accusato Niculita Viorel Topliceanu, 21 anni. Pare che tutti e tre fossero ubriachi.

Foto | Flickr