Siria, attacco chimico: 35 morti

È avvenuto nella città di Khan Shaykhun, nella provincia di Idlib.

Un presunto attacco chimico in Siria ha causato 35 morti di civili. Il tutto è avvenuto a Khan Shaykhun, nella provincia di Idlib, zona controllata dalle forze ribelli.

Tra le vittime anche due bambini, secondo le notizie riportate dall’Osservatorio siriano per i diritti umani.

L’ipotesi dell’uso del gas sarebbe basata sul fatto che le persone sembrano essere morte per soffocamento.

La tesi, però, è sostenuta solamente dalla sopracitata ONG.