Omicidio Barnett: spunta testimone. Caso Claps, al Csm lettera di “Libera” su prime indagini

E spunta il testimone. A distanza di 8 anni dall’omicidio di Heather Barnett, uccisa a Bournemouth, in Inghilterra, un vicino di casa della donna ha parlato con l’inviato del programma di Canale 5 “Terra!” andato in onda l’altra sera. «Quel pomeriggio – ha raccontato l’uomo – stavo tornando a casa. Vedo le luci blu, molta

di remar

E spunta il testimone. A distanza di 8 anni dall’omicidio di Heather Barnett, uccisa a Bournemouth, in Inghilterra, un vicino di casa della donna ha parlato con l’inviato del programma di Canale 5 “Terra!” andato in onda l’altra sera. «Quel pomeriggio – ha raccontato l’uomo – stavo tornando a casa. Vedo le luci blu, molta agitazione. Vado alla villetta di Fiamma, sono poche decine di metri. Suono. Fiamma viene ad aprire, si socchiude la porta alle spalle. I bambini di Heather hanno trovato la madre morta dietro la porta d’ingresso, mi racconta, “tagliata”, e mi fa un segno sui seni, nel bagno di casa». 

Per quell’omicidio ora è sotto processo in Inghilterra Danilo Restivo, l’uomo indagato in Italia per l’omicidio di Elisa Claps, che all’epoca dei fatti era vicino di casa di Heather Barnett. Scrive stamattina La Gazzetta del Mezzogiorno:

Questo dettaglio è importante, perché solo chi aveva ucciso la donna poteva sapere il luogo esatto dov ’era scattato l’agguato. E Fiamma è la compagna di Danilo, ora in carcere in Inghilterra accusato proprio di questo delitto. Il supertestimone aggiunge altri particolari: «Fiamma mi disse che i bambini di Heather erano lì da lei, a casa sua, li stavano sentendo due ufficiali della polizia del Dorset. Tutti attorno al tavolo del salotto». E c’era anche Danilo. 

E ancora:

Il supertestimone aggiunge altri particolari: «Fiamma mi disse che i bambini di Heather erano lì da lei, a casa sua, li stavano sentendo due ufficiali della polizia del Dorset. Tutti attorno al tavolo del salotto». E c’era anche Danilo. Ma chi ha aiutato Danilo a eludere le indagini? Secondo l’inviato di Mediaset potrebbe esserci stata la mano della massoneria inglese. Mostrando la copertina di un settimanale su cui erano raffigurati dei massoni l’inviato ha detto: «Cosa hanno in comune tutte queste persone? Sono poliziotti. E hanno indagato sul delitto di Heather Barnett».

Intanto sul fronte dell’inchiesta sull’omicidio di Elisa Claps, La Presidenza della Repubblica ha trasmesso al Csm una lettera inviata qualche settimana fa da “Libera” Basilicata al Capo dello Stato nella quale si chiede di valutare l’operato del magistrato Felicia Genovese, il pm che nel 1993 coordinò le indagini sulla scomparsa di Elisa Claps. Lo ha reso noto la stessa associazione Libera, precisando di averne ricevuto comunicazione dal direttore dell’Ufficio degli Affari per l’Amministrazione della Giustizia della Presidenza della Repubblica.

Via | La Gazzetta del Mezzogiorno

Ultime notizie su Cold Case

Tutto su Cold Case →