Omicidio Eliana Femiano: uccisa a coltellate dall’ex fidanzato Luigi Faccetti. Attirata in una trappola?

Ci sono ancora alcuni punti oscuri sull’omicidio di Eliana Femiano, la 25enne napoletana accoltellata a morte dal suo ex fidanzato, Luigi Faccetti, a Terracina, in provincia di Latina.La giovane, ne parlavamo ieri, era già stata aggredita in passato da Faccetti: ferita, sempre a colpi di coltello, il 20 dicembre dello scorso anno.Per questo motivo, secondo


Ci sono ancora alcuni punti oscuri sull’omicidio di Eliana Femiano, la 25enne napoletana accoltellata a morte dal suo ex fidanzato, Luigi Faccetti, a Terracina, in provincia di Latina.

La giovane, ne parlavamo ieri, era già stata aggredita in passato da Faccetti: ferita, sempre a colpi di coltello, il 20 dicembre dello scorso anno.

Per questo motivo, secondo sua madre, è impossibile che Eliana si sia recata di sua spontanea volontà a casa di Faccetti.

Lei era terrorizzata. In questi mesi sono arrivata anche telefonate di minaccia. E’ probabile che qualche amica l’abbia condotta lì.


Negli ultimi tempi Eliana usciva molto poco, era ancora traumatizzata da quella drammatica esperienza e per questo motivo l’ipotesi di un complice appare assai probabile.

La giovane doveva andare in discoteca a Napoli, ma il piano è cambiato all’ultimo minuto: secondo una prima ricostruzione, Eliana sarebbe salita in auto ed avrebbe raggiunto Terracina, ad oltre 100 chilometri di distanza.

E’ lì, infatti, che il 24enne si trovava agli arresti domiciliari per l’aggressione del dicembre scorso. Lì, in via Capirchio, a pochi passi dal centro storico, Eliana è stata uccisa a colpi di coltello.

Queste le dichiarazioni di Luisa Falanga, madre della giovane:

Si è allontanata da casa verso le dieci di sera, dicendo che sarebbe andata a ballare con alcune amiche. Ero contenta perché da quando fu accoltellata il 20 dicembre scorso non usciva quasi mai. Soprattutto aveva paura di quell’uomo. Lei era terrorizzata. In questi mesi sono arrivata anche telefonate di minaccia, ma nessuno immaginava che sarebbe finita così.E’ probabile che qualche amica, complice di Faccetti, l’abbia convinta a uscire e l’abbia condotta a Terracina. Eliana mi aveva detto di non stare in pensiero perchè sarebbe andata in discoteca e avrebbe lasciato il cellulare in macchina. Ma alle quattro di mattina non era rincasata ancora e allora ho chiamato, ma il telefono squillava a vuoto. Alle otto di stamattina mi hanno telefonato i carabinieri per darmi la notizia della morte.

L’assassino si trova ora in carcere, ma le indagini proseguono:

Nella casa di Terracina comunque abitavano anche il padre e la madre di quell’uomo. E’ possibile che erano presenti al momento dell’omicidio, come è possibile che potevano soccorrere Eliana e l’hanno lasciata invece morire.