Novara, 14enne si tolse la vita: 8 minorenni indagati

Otto minorenni sono stati iscritti nel registro degli indagati in relazione al suicidio di Carolina Picchio, la 14enne di Novara che si è tolta la vita il 5 gennaio scorso.

Otto minorenni di età compresa tra i 15 e i 17 anni sono stati iscritti nel registro degli indagati in relazione al suicidio della 14enne Carolina Picchio, la giovanissima di Novara che nella notte tra il 4 e il 5 gennaio scorso si tolse la vita lanciandosi dal balcone della sua abitazione.

Ora, a sei mesi di distanza da quella tragedia, la Procura dei Minori di Torino ha fatto un po’ di chiarezza e indagato i presunti bulli che avevano preso di mira la 14enne sui social network, portandola all’esasperazione e alla tragica decisione di togliersi la vita.

Poche ore prima di uccidersi, Carolina aveva partecipato ad una festa. Lì sarebbero cominciate le derisioni e gli sfottò, proseguiti poi sul profilo Facebook della giovanissima da parte di alcuni conoscenti. Fu quella, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, la causa scatenante di quel gesto disperato.

Gli otto minorenni, tutti conoscenti della giovane, sono accusati a vario titolo di istigazione al suicidio e detenzione di materiale pedopornografico. Dalla Procura fanno sapere che si tratta di un atto dovuto, necessario per poter eseguire approfondimenti e test irripetibili, a cominciare da quello sull’iPhone della giovane al fine di analizzarne il contenuto.

L’inchiesta della Procura dei Minori di Torino è condotta dal pm Valentina Sellaroli.

Foto © Getty Images – Tutti i diritti riservati

I Video di Blogo

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →