Caserta, spaccio di droga: 25 arresti in tutta Italia

Un’organizzazione dedita al traffico di droga nel centro Italia è stata sgominata nel corso dell’operazione Piazze Pulite: 18 persone sono finite in carcere, 7 ai domiciliari.

Venticinque persone sono state arrestate in tutta Italia, da Napoli a Roma, passando per Salerno e Firenze, con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata alla detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti nell’ambito di un’operazione denominata Piazze Pulite e scattata al termine delle lunghe e complesse indagini avviate nel gennaio 2012 dai carabinieri di Grazzanise, in provincia di Caserta.

Le indagini hanno permesso di identificare 25 soggetti – 12 italiani, 12 di origine africana e uno originario dell’Europa dell’Est – dediti al traffico di eroina e cocaina nel centro Italia. Tutto è partito da Castel Volturno, dove uno degli indagati è stato sorpreso a spacciare eroina.

Da lì, grazie a intercettazioni telefoniche e ambientali e pedinamenti, si è arrivati all’identificazione degli altri membri dell’organizzazione, che oltre allo spaccio di droga si occupava di acquistare banconote false da immettere sul mercato, banconote che venivano utilizzate anche per acquistare lo stupefacente.

La droga veniva comprata a Castel Volturno e veniva trasportata dai corriere africani in tutto il centro Italia – Caserta, Napoli, Salerno, Roma, Latina, Frosinone, Firenze e L’Aquila sono le province coinvolte – e consegnata agli spacciatori locali.

Le 25 persone arrestate sono accusate a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata alla detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Diciotto di loro sono state condotte in carcere, per le altre 7 sono stati disposti gli arresti domiciliari.

Foto © TMNews