‘Ndrangheta: arrestato latitante Pasquale Barbaro a Platì in contrada Palumbo

Si nascondeva all’interno di un’abitazione rurale in contrada Palumbo località Serro Stinco di Platì (Reggio Calabria) il latitante Pasquale Barbaro, 33 anni. L’uomo era ricercato dal 2009 per associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. I carabinieri lo hanno scovato in un nascondiglio ricavato tra l’armadio e la parete in muratura della camera

di remar


Si nascondeva all’interno di un’abitazione rurale in contrada Palumbo località Serro Stinco di Platì (Reggio Calabria) il latitante Pasquale Barbaro, 33 anni. L’uomo era ricercato dal 2009 per associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. I carabinieri lo hanno scovato in un nascondiglio ricavato tra l’armadio e la parete in muratura della camera da letto.

Barbaro secondo gli investigatori farebbe parte della cosca che fa a capo a Saverio Trimboli, 36 anni di Platì, arrestato nel febbraio 2010 e fino ad allora inserito nell’elenco dei 100 latitanti più pericolosi d’Italia.

Al momento dell’irruzione dei carabinieri nel casolare – si legge su Ntà Calabria – Barbaro era in compagnia “dei più stretti familiari”. L’uomo non era armato e non ha opposto resistenza. Nella successiva perquisizione sono stati rinvenuti e sequestrati un pc portatile, telefoni cellulari, binocoli e tute mimetiche.

Via | CN24Tv

Ultime notizie su Ndrangheta

Tutto su Ndrangheta →