Gravina di Puglia, truffa alle assicurazioni: arresti per medico, infermiere e avvocato

Ancora arresti per presunte truffe ai danni delle assicurazioni. Un medico, un infermiere, in servizio presso il pronto soccorso di un ospedale della Murgia, probabilmente quello di Gravina in Puglia, e un praticante avvocato sono finiti agli arresti domiciliari perché ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla truffa ai danni di

di remar


Ancora arresti per presunte truffe ai danni delle assicurazioni. Un medico, un infermiere, in servizio presso il pronto soccorso di un ospedale della Murgia, probabilmente quello di Gravina in Puglia, e un praticante avvocato sono finiti agli arresti domiciliari perché ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla truffa ai danni di diverse compagnie assicurative, fraudolento danneggiamento di beni assicurati e falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale.

È accaduto a Gravina in Puglia (Bari) dove i tre sono accusati di aver creato un’organizzazione dedita alla truffa, attraverso la simulazione di incidenti stradali.

La misure sono state eseguite dai carabinieri della Compagnia di Altamura e della Sezione di Polizia Giudiziaria presso la Procura della Repubblica di Bari, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa dal gip Tribunale barese, su richiesta della Procura. Sono in corso perquisizioni nei confronti di una quarantina di indagati.

Via | Il Paese Nuovo