Attentato a Berlino, 4 fermi in relazione alla fuga di Anis Amri

Le operazioni sono state condotto all’alba di oggi. Quattro persone vicine ad Anis Amri sono finite in manette.

La caccia al ricercato Anis Amri prosegue ormai senza sosta in tutta Europa e il cerchio si sta stringendo sempre di più, complice il fermo da parte delle autorità tedesche di quattro persone che sarebbero state in contatto col giovane tunisino.

I fermi sono scattati al termine di operazioni di polizia in diverse aree della Germania. Le autorità hanno condotto dei blitz in due appartamenti di Dortmund e tre abitazioni di Berlino – nei quartieri di Kreuzberg, Moabit e Prenzlauer Berg – e nel centro profughi di Emmerich sul Reno, dove Amri ha vissuto per diversi mesi.

Le operazioni sono state condotto all’alba di oggi e non è chiaro, al momenti, se le persone fermate abbiano fornito informazioni utili per rintracciare il 24enne.