Omicidio Sarah Scazzi: nuova giornata di interrogatori. Domani le motivazioni del Riesame, venerdì l’incidente probatorio

Continuano, nella sede del comando provinciale dei carabinieri di Taranto, gli interrogatori di persone informate sui fatti nell’ambito dell’inchiesta relativa all’omicidio di Sarah Scazzi, uccisa ad Avetrana lo scorso 26 agosto.Tra le persone convocate ci sarebbero due amiche di Sarah e un nipote di Michele Misseri, che quel 26 agosto, intorno alle 15, aveva un


Continuano, nella sede del comando provinciale dei carabinieri di Taranto, gli interrogatori di persone informate sui fatti nell’ambito dell’inchiesta relativa all’omicidio di Sarah Scazzi, uccisa ad Avetrana lo scorso 26 agosto.

Tra le persone convocate ci sarebbero due amiche di Sarah e un nipote di Michele Misseri, che quel 26 agosto, intorno alle 15, aveva un appuntamento con lo zio.

Michele, però, si presentò a quell’incontro con più di 40 minuti di ritardo, presumibilmente dopo essersi sbarazzato del cadavere di Sarah.

Nel frattempo continuano le indagini sull’alibi di Cosima Misseri, che pare non sia andata a lavoro quel 26 agosto come invece da lei dichiarato, e sui due fidanzati che, il giorno della scomparsa, avrebbero visto Sarah mentre si dirigeva a casa dei Misseri.

Questi ultimi due testimoni potrebbero aiutare a chiarire l’orario del decesso, al momento non confermato.

Per domani, invece, sono attese le motivazioni del Tribunale del Riesame che sabato scorso ha confermato la carcerazione per Sabrina Misseri, arrestata lo scorso 15 ottobre dopo la confessione di suo padre Michele.

Venerdì, invece, si dovrebbe tenere l’udienza di interrogatorio con la formula dell’incidente probatorio per Michele Misseri, al momento prevista per le ore 12 nel carcere di Taranto. Saranno presenti le parti e il Gip Martino Rosati.

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →