Terrorismo: il “mercante di morte” Viktor Bout estradato negli Stati Uniti

L’uomo che vedete in foto si chiama Viktor Bout, ma è più conosciuto col soprannome “The Merchant of Death“, il mercante di morte, per via della sua attività di trafficante di armi.Ex dell’ex pilota dell’aviazione sovietica, Bout è accusato di aver rifornito di armi i terroristi ed i regimi dittatoriali di mezzo mondo, dal Medio


L’uomo che vedete in foto si chiama Viktor Bout, ma è più conosciuto col soprannome “The Merchant of Death“, il mercante di morte, per via della sua attività di trafficante di armi.

Ex dell’ex pilota dell’aviazione sovietica, Bout è accusato di aver rifornito di armi i terroristi ed i regimi dittatoriali di mezzo mondo, dal Medio Oriente all’Africa, passando per il Sudamerica.

E’ stato catturato nel marzo del 2008 a Bangkok, in Thailandia, e da quel momento è stato detenuto lì, in attesa dell’estradizione negli Stati Uniti.

Alla fine il via libera della Thailandia è arrivato e Bout questa mattina è partito alla volta degli Usa, a bordo di un jet e scortato da sei agenti.

Il 43enne, sospettato di essere un agente del Kgb, sarò processato su suolo americano e, visti i quattro capi di imputazione relativi ad attività terroristiche, potrebbe essere condannato all’ergastolo.

Via | CNN

Ultime notizie su Inchieste e processi

Tutto su Inchieste e processi →