Distrutte 2 tonnellate d’avorio in Vietnam: il monito contro il bracconaggio

Avorio bruciato in Vietnam: continua la crociata mondiale contro il bracconaggio.

Le autorità vietnamite hanno distrutto oltre 2 tonnellate di avorio di contrabbando per porre un freno al bracconaggio che sta mettendo a rischio l’esistenza di specie come elefanti e rinoceronti. Sulla falsariga di quanto già fanno il Kenya e la Tanzania, che come monito deterrente contro i bracconieri e il mercato illegale dell’avorio.

I primi di settembre un evento simile, il primo fuori dal continente africano, si era tenuto a Roma, al Circo Massimo, dove centinaia di chili di avorio erano stati dati simbolicamente alle fiamme di fronte alla sede della FAO.

L’avorio distrutto in Vietnam è frutto di una complessa attività repressiva delle forze dell’ordine che, nelle scorse settimane, hanno effettuato numerosi sequestri di avorio frutto di caccia di frodo.

I Video di Blogo