Rimini, cadavere ritrovato all’interno di un container in una stazione ferroviaria

Santarcangelo di Romagna: all’interno di un container della stazione ferroviaria è stato ritrovato il cadavere di una donna morta da almeno 4 mesi

Macabro ritrovamento presso la stazione ferroviaria di Santarcangelo di Romagna (Rimini). Alle ore 8 di questa mattina una squadra di operai ha infatti ritrovato il cadavere di una donna in avanzato stato di decomposizione all’interno di un container in disuso che avrebbero dovuto smantellare. Sul posto è subito intervenuta la Polfer, la Polizia di Stato ed anche il medico legale, secondo il quale si tratterebbe di una donna di un’età stimabile tra i 25 ed i 40 anni, morta da almeno 4 mesi.

I primi accertamenti non hanno evidenziato segni di violenza sul cadavere, ma in ogni caso sarà l’autopsia – predisposta dal magistrato di turno – a stabilire le cause del decesso. La polizia ha intanto iniziato ad analizzare le denunce delle persone scomparse nel tentativo di riuscire a risalire all’identità della donna partendo dai pochi elementi attualmente a disposizione. Il container nel quale è stato ritrovato il cadavere veniva anche utilizzato come rifugio temporaneo da sbandati e senza fissa dimora.