Bali, esplosione su un barcone turistico

Ancora sconosciuta l’identità della donna. Secondo le autorità indonesiane non si tratta di una bomba ma di un incidente.

Un’imbarcazione turistica appena partita dall’isola di Bali, in Indonesia, è stata danneggiata gravemente da un’esplosione che ha anche provocato la morte di una donna straniera, una turista in gita assieme ad un nutrito gruppo di persone. Al momento dell’esplosione a bordo si trovavano 35 passeggeri, tutti stranieri, e quattro membri dell’equipaggio, e sono 14 i turisti di diverse nazionalità sono rimasti feriti in modo non grave.

Non è ancora chiaro cosa abbia causato la deflagrazione ma secondo la polizia non si è trattato di una bomba: l’esplosione sarebbe avvenuta cinque minuti dopo la partenza e potrebbe essere stata causata da un cortocircuito della batteria che si trovava proprio sopra il serbatoio.

Non è stata ancora resa nota l’identità della donna deceduta nell’esplosione, forse per permettere alle autorità di contattare i familiari nel Paese d’origine: la donna era diretta da Bali all’isola di Gili Trawangan. I 14 feriti provengono dal Portogallo, dalla Germania, dall’Australia, dalla Corea del Sud e dalla Gran Bretagna, stando alle informazioni preliminari fornite dalla polizia e citate dalle agenzie stampa.

I Video di Blogo

Video inedito del Daily Mail sull’arresto di George Floyd