Trapani: pregiudicato uccide il padre a colpi di forbice

Ancora una tragedia in famiglia, l’ennesima lite terminata nel sangue: Mario Caruso, 60 anni, è stato ucciso a colpi di forbice e coltello dal figlio 31enne.Il delitto è avvenuto ieri a Trapani, in viale Marche, e a confessarlo è stato lo stesso assassino, Carmelo Caruso. L’uomo, con numerosi precedenti penali per violenza, ha litigato con


Ancora una tragedia in famiglia, l’ennesima lite terminata nel sangue: Mario Caruso, 60 anni, è stato ucciso a colpi di forbice e coltello dal figlio 31enne.

Il delitto è avvenuto ieri a Trapani, in viale Marche, e a confessarlo è stato lo stesso assassino, Carmelo Caruso. L’uomo, con numerosi precedenti penali per violenza, ha litigato con suo padre e l’ha ucciso.

Poi ha chiamato il 113 ed ha confessato tutto: “Ho ucciso mio padre, venite a prendermi“. In casa, al momento della tragedia, c’era anche la compagna della vittima, non vedente.

L’assassino, che pare soffra di disturbi mentali, è stato arrestato.

Via | BlogSicilia