Nizza: sassi, spazzatura e sputi nel punto in cui è stato fermato il killer – foto e video

Nel luogo dove è stato fermato Mohamed Lahouaiej Bouhlel, il killer di Nizza, è stato formato un mucchio di sassi e spazzatura. Foto e video

Sulla Promenade des Anglais, a Nizza, tutta la rabbia e il disprezzo di cittadini e turisti nei confronti di Mohamed Lahouaiej Bouhlel, il killer che con un camion noleggiato ha ucciso 84 persone (con altre 19 ancora in pericolo di vita).

Il punto esatto in cui è stato fermato il camion è diventato il luogo dove si riversa la rabbia: lì è stato formato un mucchio fatto di sassi e spazzatura. In un biglietto tra le pietre si legge “Crepa all’inferno”. Diverse persone si sono fermate per sputare, qualcuno ha anche urinato.

A pochi metri di distanza, scene completamente diverse: fiori, candele e biglietti per ricordare le vittime dell’attentato.