Simona Monti tra le vittime a Dacca: incinta, stava per tornare in Italia

La storia di Simona Monti, la 33enne di Magliano Sabina uccisa nell’attacco di Dacca. Era incinta e stava per tornare in Italia

Simona Monti aveva 33 anni ed è una delle nove vittime italiane dell’attacco a Dacca, in Bangladesh.

La giovane, di Magliano Sabina (provincia di Rieti), aveva da poco scoperto di essere incinta e aveva per questo deciso di tornare in Italia. La 33enne sarebbe dovuta ripartire da Dacca dopodomani.

Simona Monti era in Bangladesh da circa un anno per motivi di lavoro: era impiegata infatti nella ditta tessile dell’imprenditrice di Viterbo Nadia Benedetti (anche lei uccisa).

Don Luca Monti, fratello della ragazza rimasta uccisa a Dacca e sacerdote della diocesi di Avellino, ha parlato oggi con i giornalisti raccontando che la sorella aveva già in programma di tornare in Italia perché voleva vivere la gravidanza nella sua città d’origine.

Foto Simona Monti: Ansa